U16 | Rugby Bassano 1976 – Valsugana Rugby | 12 -19  | Amaro in Bocca

U16 | Rugby Bassano 1976 – Valsugana Rugby | 12 -19 | Amaro in Bocca

Abbiamo scritto spesso sui nostri social di storie di uomini (spesso di piccoli uomini)
e di Rugby; a volte riportiamo le nostre sensazioni vissute dai protagonisti che
hanno ancora la fortuna di giocare a rugby.
Ci sono appassionati del Rugby Bassano che ogni partita danno una mano
a far vivere con le parole o le immagini  quanto vivono fuori dal campo,
spesso con maggior passione di chi la partita l’ha giocata:
Ruggero Chiminello (Roger) fa parte di questo “pacchetto di mischia”
e a lui abbiamo chiesto un commento sulla partita di Domenica:

Domenica 2 Febbraio
In un mondo nostrano ove la lagna e la recriminazione la fanno da padrone,
c’è un isola felice …… il nostro mondo …il mio mondo .. Sua Maestà il gioco di Rugby
( DI non è un errore grammaticale ma sta a sottolineare il luogo di nascita).
Non ho mai parlato in prima persona per deontologia, oggi lo faccio !
Amo questo sport profondamente giusto  mai un risultato e’ bugiardo
o manipolabile da fattori esterni al gioco ( vedi arbitro o sudditanza psicologica) ,
vince sempre il più forte in quel preciso momento.

E tutto finisce con il fischio finale dell’arbitro , autorità suprema con potere assoluto
(ohh Dio quanto bisogno abbiamo nella vita civile di autorità AUTOREVOLI) .
Torniamo alla magica la mia squadra preferita, la squadra che amo , la squadra
fatta da molti ragazzi che ho visto crescere fin da piccoli, ragazzi stupendi che sempre
danno il 100 x 100 .

Oggi si poteva vincere, i nostri piccoli delinquenti hanno perso punto e basta ..
non voglio elencare le occasioni mancate o gli errori commessi, troppo comodo,
abbiamo perso, una sconfitta onorevole, una sconfitta che lascia l’amaro in bocca,
onore all’avversario che ha cinicamente sfruttato le occasioni che ha avuto a disposizione.
È da questa lezione che si riparte e si cresce.
Non siamo e non saremo, come detto in precedenza, la cenerentola del campionato,
avremo altre occasioni per dire la nostra.
Complimenti al Valsugana e, lasciatemelo dire, un complimento ai nostri,
perché ci hanno creduto fino alla fine e non hanno mai mollato un millimetro.
La magica è la magica e basta, si saprà riscattare, ne sono sicuro, ho e abbiamo
tanta fiducia in questi piccoli delinquenti.
Per la cronaca abbiamo perso 12 a 19 in casa al De Danieli di Bassano,
di fronte a un folto pubblico in una soleggiata mattinata di sport.
Roger

Forsa Bassan!

Lascia un commento