U16 | Mogliano Rugby – Rugby Bassano 1976 | 26-7 | Battesimo di fuoco

U16 | Mogliano Rugby – Rugby Bassano 1976 | 26-7 | Battesimo di fuoco

Under 16 Élite
Mogliano 24 novembre 2019.
Dopo le prima fase di selezioni, si è disputata la prima partita del campionato élite in esterna , ospiti del Mogliano Rugby,
società molto quotata a livello Nazionale e ottima fucina di campioni.
Partiti da Bassano di buon’ora sotto un cielo buio, piovoso e grigio arrivati a Mogliano i nostri a ranghi completi a disposizione
di coach Segafredo inviavano una meticolosa fase di riscaldamento e rifinitura dei vari reparti.
Con ormai il classico ritardo di 2 minuti rispetto all’orario del fischio d’inizio i nostri prendono il campo e si schierano per l’abituale saluto.

Il Bassano schiera un 15 rimaneggiato rispetto al 15 visto fin qui, sapientemente adattato alla squadra avversaria da coach Segafredo,
soprattutto in prima linea, puntando al peso del pack per bilanciare quello avversario.
Alle ore 10,04 inizio delle ostilità su un ottimo terreno sintetico ma sotto una copiosa pioggia e raffiche di vento proprio da nord verso sud.
Calcio d’inizio affidato al Mogliano ove si era schierato nella metà campo a favore di vento.
I nostri vengono immediatamente aggrediti e spinti dentro i nostri 22, il Bassano resiste alle continue fasi di sfondamento fino al terzo minuto
quando viene segnata la prima meta.
Si riparte ma ci mettiamo un po’ di tempo a riprenderci dalla meta  e riusciamo a sprazzi a guadagnare i 22 avversari,
al dodicesimo minuto subiamo una seconda meta su azione in contro piede (si può usare contropiede nel Rugby?).
ora però i nostri cominciamo a prendere fiducia nei propri mezzi e anche sorretti da un folto tifo amico
giunto da Bassano al seguito anche per l’annullamento del raggruppamento previsto a Bassano, cominciano
a contrastare l’avversario e a capire dove spegnere le fonti di gioco.

Subiamo però un possesso territoriale prevalentemente del Mogliano che ci infilano una fortunosa terza
meta quasi allo scadere del primo tempo.
Durante il riposo si temeva un crollo psicologico e morale dei nostri, e noi tifosi un preludio ad una Caporetto.

Si inizia il secondo tempo, naturalmente a campi invertiti, e subito per magia ,magari anche ben sostenuti
dal nostro staff tecnico , ricompare la MAGICA .
Ora con il vento e favore, nonostante il nubifragio che incombeva, i nostri cominciano ad essere aggressivi
anticipando l’avversario sui punti d’incontro e a fermare la fonte di gioco trovandone le giuste contromisure.
Dopo dieci minuti veementi i nostri meritatamente la nostra apertura segnava la tanto meritata
meta.
Per tutto il restante tempo i nostri mantengono l’intensità, possesso territoriale e solo
per sfortunate circostanze non riescono ad andare ancora in meta, sul finire il Mogliano
ci castiga immeritatamente con una quarta meta.

Finisce 26 a 7 per il Mogliano, ma vista la difficoltà del campionato e soprattutto l’emozione dell’esordio
hanno giocato a sfavore, i nostri escono da Mogliano a testa alta.
A onore di cronaca c’è  stato  un  primo tempo a favore Mogliano e il secondo decisamente di marca Bassanese.
Si ritorna a Bassano convinti dei propri mezzi e soprattutto di saper soffrire non mollando mai giocando soprattutto
da squadra e con ampi margini di miglioramento dal punto di vista tecnico-tattico.

La MAGICA non sarà sicuramente la cenerentola del campionato.
Il prossimo impegno ci attende  il 15 dicembre  a Bassano contro il Pordenone.

Vi aspettiamo numerosi a sostenere i nostri.
Da Mogliano è tutto alla prossima
Roger

Lascia un commento