OLD BRIDGE

Un giocatore di Rugby dopo aver trascorso un lungo periodo ed avere oltrepassato all’anagrafe un certo numero di anni, si rilassa e abbandonato il gioco attivo lasciando la strada ai più giovani. Qualcuno abbandona l’ambiente del Rugby perché guardare dal limite del campo la propria squadra giocare e non poter entrare per aggiustare qualche passaggio sbagliato o effettuare un placcaggio giusto al momento giusto per non subire una meta, stringe un po’ lo stomaco.

Una grandissima maggioranza, però, rimane nell’ambiente e dà una mano alla Società allenando qualche squadra giovanile o entrando in qualche organismo societario.

In questo momento di stasi sportiva a qualcuno è venuto in mente di continuare a giocare in modo un po’ meno velleitario. Ecco che questa è l’ora di riunirsi fra ex giocatori e formare una squadra di Old.

Tutto ha inizio una sera degli anni ’90, durante una cena a casa del Bus (Busnardo, bassanese ed ex Petrarchino), dove un gruppo di irriducibili che visionava un filmato dei campionati mondiali Old, cominciano a coltivare l’idea di formare anche a Bassano la squadra Rugby Old, sull’esempio dei Petrarchi, con Bus come coordinatore.

Il primo torneo triangolare cui partecipa la squadra Old Bassano viene organizzato a Feltre con la locale compagine e con i Tandoi di Ronchi dei Legionari. Alle Soglie del 2000, il compianto Giuseppe “Beppe” Bigolin rimette in gioco i “Vecchietti” di Bassano: si è cominciato a fare sul serio predisponendo una segreteria ed un Consiglio Direttivo che ha nominato come Presidente Beppe. Viene dato un nome alla squadra: Old Bridge Rugby Bassano in onore del nostro amato Ponte Vecchio che come noi barcolla ma no molla. Dopo anni gli Old Bridge ormai possono annoverarsi di tournee all’estero come in Inghilterra e Spagna con non poca soddisfazione per i risultati ottenuti in campo …e fuori.

Dopo la prematura scomparsa di Giuseppe Bigolin la vita degli Old riprende con impeto sotto la guida di Cicio Montini e in seguito di Giuseppe Zilio e dell’attuale presidente Marco Gianesini.

Durante l’anno gli Old Bridge organizzano in Maggio il Torneo dei ‘Sparasi e in Novembre il Torneo De Danieli; partecipano inoltre ai Torneo dei Quatro Gatti a Vicenza, al Torneo Valvassori a Padova oltre ad altri occasionali tra cui quello di Macerata.

Negli anni il team ha consolidato rapporti di amicizia e di collaborazione con i Quattro Gatti di Vicenza e con i Petrarchi di Padova allargando il giro con il Pagnacco, il Macerata e ì Veterans di Modena.

Non solo rugby per gli Old Bridge che si vedono dunque impegnati costantemente in attività solidali fuori dal campo, coltivando un valore importante come l’amicizia e la fratellanza.